Parte da Roma un appello mondiale ai giovani di resilienza e speranza per una nuova era

10.06.2018 19:16

Ci rivolgiamo ai giovani del mondo affinché si uniscano per affrontare le importanti sfide dell'umanità e divengano costruttori della propria vita e della storia del nuovo millennio". Inizia così l'appello alla resilienza e alla speranza, lanciato martedì 5 giugno presso la sede della Stampa Estera a Roma, dal Nobel per la Pace argentino Adolfo Pérez Esquivel e dal leader buddista giapponese Daisaku Ikeda, rappresentato da suo figlio Hiromasa. Un dialogo ininterrotto li lega da anni.

www.repubblica.it/solidarieta/equo-e-solidale/2018/06/07/news/parte_da_roma_un_appello_mondiale_ai_giovani_resilienza_e_speranza_per_una_nuova_era-198419531/