Sao Tomé Bellissima e Poverissima - di Giorgio Pagano - Un articolo su questo paese ogni domenica fino ad Ottobre

29.06.2015 10:07

Nell’unico romanzo ambientato a Sao Tomé -“Equatore” dello scrittore portoghese Miguel Sousa Tavares- il Governatore dell’isola, allora colonia portoghese, Luis Bernardo Valença dice a David Jameson, il nuovo console del Governo inglese, appena sbarcato: “Le isole sono bellissime, le spiagge meravigliose, e la selva è un’esperienza straordinaria. Quaggiù manca il mondo, almeno quel mondo che conosciamo in Europa, o nei Paesi civilizzati. Esiste però la purezza di un mondo primitivo, iniziale, allo stato bruto”. Il libro è del 2003, ma è ambientato nel 1906.  

Sao Tom, bellissima e poverissima.doc (23040)