Se la maggioranza silenziosa alza la voce

07.03.2018 12:14

Le elezioni del 4 marzo dimostrano una tendenza incontrovertibile: l'elettorato moderato non teme più gli estremi. In questa situazione, i partiti di centro rischiano di perdere la loro tradizionale funzione. Ma è solo un sintomo del disagio in cui versa la classe media, che chiede un nuovo patto contro il rischio che globalizzazione estrema, digitalizzazione e automazione ne compromettano ancora di più il livello già precario di vita

Gli estremi, si usa dire, si toccano. Ma la fine della polarizzazione destra-sinistra, più volte annunciata sembra infine giunta. E si è portata via ogni estremo. E il riorientamento politico su nuovi assi (sovranismo-europeismo, apertura-chiusura delle frontiere, etc.) ha eroso spazio al centro. A farne le spese, i partiti che svolgevano funzioni di ago della bilancia. In particolare, guardando alla situazione italiana, il Partito Democratico.

www.vita.it/it/article/2018/03/06/se-la-maggioranza-silenziosa-alza-la-voce/146134/