Shakib e Michal: Un nuovo umanesimo è possibile anche in Palestina

25.10.2017 14:11

Saper trasformare un dolore infinito, come è quello di un figlio ucciso in un attentato, in energia positiva e non in desiderio di vendetta. Una storia personale che s’intreccia con quella di una terra dove la parola dialogo sembra bandita, dove a prevalere sembra esse sempre e solo la logica della forza; una terra dove si erigono muri, non solo fisici ma mentali. Questa terra è la Palestina. Ma se è vero che una pace vera, giusta, duratura, tra pari, non può calare dall’alto o essere imposta con la forza, ma essa deve nascere dal basso, dall’incontro tra esperienze di vita che crescono nei due campi, allora di questa speranza, di questo coraggio Shakib Shanan ne è una testimonianza straordinaria.

https://left.it/2017/10/24/shakib-e-michal-un-nuovo-umanesimo-e-possibile-anche-in-palestina/