Trend negativo sui fondi destinati dal governo alla cooperazione internazionale - 31 Gennaio 2019

04.02.2019 10:33

Completamente disattese, dalla legge di bilancio approvata il 30 dicembre scorso, le stime relative alle risorse che il governo intendeva destinare all’aiuto pubblico allo sviluppo (aps) e dunque alla cooperazione internazionale. E’ la fotografia restituita dal nuovo dossier Cooperazione Italia, ritorno al passato, diffuso ieri da Openpolis e Oxfam. Nella nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza. che indica gli obiettivi della legge di bilancio presentata a settembre era infatti previsto, che il rapporto dell’aiuto pubblico con la ricchezza nazionale (aps/rnl) si sarebbe assestato allo 0,33% nel 2019 per poi crescere allo 0,36% nel 2020 e addirittura allo 0,40% nel 2021, mostrando la volontà di superare l’impegno intermedio dello 0,30% sottoscritto in sede Nazioni Unite e raggiunto nel 2017 con 3 anni di anticipo. Le tabelle presentate dal ministero delle finanze parlano invece di 5.077 milioni di euro nel 2019, 4.654 milioni nel 2020 e a 4.702 milioni nel 2021. Con queste cifre, nel 2020 il rapporto aps/pil secondo alcune stime potrebbe calare allo 0,26 tornando a livelli inferiori al 2016.

www.info-cooperazione.it/2019/01/trend-negativo-sui-fondi-destinati-dal-governo-alla-cooperazione-internazionale/