Nuovi corridoi umanitari contro l'ecatombe nel mar Mediterraneo

09.11.2017 13:17

Il ministero dell'Interno sigla l'intesa con Comunità di Sant'Egidio, Fcei e Tavola Valdese per aggiungere mille persone in due anni alle altrettante già arrivate, soprattutto siriani dal Libano. Numeri bassi di fronte al dramma di una persona morta in mare ogni 42 che viaggiano ma «via da seguire senza tregua perché evita le stragi e a fronte di un progetto preciso supera diffidenza e garantisce integrazione», spiega il portavoce di Sant'Egidio. Nel frattempo prende sempre più voce l'appello della società civile per la revisione dell'accordo Italia-Libia.

http://www.vita.it/it/article/2017/11/09/nuovi-corridoi-umanitari-contro-lecatombe-nel-mar-mediterraneo/145044/

Nuovi corridoi umanitari contro l'ecatombe nel mar Mediterraneo